Come essere felice sul lavoro

Come essere felice sul lavoro 2018-07-06T08:10:21+00:00

Ogni giorno ci sono sempre più persone che si sentono a disagio nei confronti di vari aspetti della loro vita lavorativa ma che non hanno il coraggio di manifestare questi loro sentimenti e pensano solo a cambiare lavoro il più in fretta possibile.

Di fronte a questa situazione di infelicità sul lavoro è importante avere il coraggio di prendere alcune misure; può darsi, infatti, che il tuo lavoro ti interessi molto ma che a causa di determinate situazioni tu sia arrivato al punto di voler gettare tutto al vento.

Come esprimere il disagio che provi sul posto di lavoro?

Per i dirigenti di un’impresa i propri dipendenti sono una risorsa fondamentale che desiderano preservare e veder crescere all’interno dell’azienda. Per questo, la tua opinione e lo scambio di pareri sono molto importanti per loro come lo sono per te. Se tu non dici quello che pensi, può darsi ci siano altre persone che condividono il tuo pensiero ma che a loro volta non hanno il coraggio di esprimersi; così, se nessuno prende l’iniziativa, il disagio aumenta sempre di più e questo finisce per avere conseguenze ancora più negative all’interno del tuo ambiente di lavoro.

Molto spesso è come una relazione amorosa: se non manifestiamo i nostri sentimenti e ci limitiamo ad agire con negatività, il nostro partner non può indovinare quello che stiamo pensando; ne consegue che questo non porterà ad alcuna soluzione e ci ritroveremo ad assumere atteggiamenti scorretti che non faranno che peggiorare il nostro rapporto.

Libertà di opinione sul posto di lavoro

Molte persone hanno grosse difficoltà a manifestare apertamente quello che pensano del loro ambiente lavorativo, per questa ragione, oggigiorno, i progressi tecnologici sono in grado di garantirci una libertà di opinione sul posto di lavoro molto più diretta e senza ammonimenti. Nell’ultimo periodo sono state lanciate numerose applicazioni, come Niko Niko o Roundpegg, che consentono ai lavoratori di rispondere a domande su quello che provano riguardo a diversi aspetti della loro vita lavorativa; ogni aspetto può essere valutato con una faccina triste o allegra che viene poi tradotta in percentuali di soddisfazione da 1 a 100. I punteggi vengono poi inviati ai dirigenti delle aziende e condivisi allo scopo di incentivare il dibattito e lo scambio di opinioni.

Un’altra applicazione molto utile è Culture Map, che permette di gestire i colloqui di assunzione dei candidati e le ragioni di abbandono del lavoro da parte dei dipendenti. In questo modo, i dirigenti avranno una visione delle motivazioni che inducono a candidarsi per quel posto di lavoro e delle ragioni per cui alcuni dipendenti lo lasciano con la possibilità di anticipare o effettuare alcuni cambiamenti a beneficio dell’azienda.

Mood ring è un’altra applicazione che interroga i lavoratori, con cadenza settimanale o mensile, sui sentimenti che provano riguardo al lavoro che svolgono. Le imprese sono libere di predisporre inchieste formate anche da una sola domanda e di dare ai loro dipendenti la possibilità di rispondere con un semplice click o postando un breve messaggio. In questo modo i lavoratori non avranno alcuna difficoltà di esprimersi.

La frequenza di invio dipende da ogni singola impresa e dagli obiettivi che si pone (come ad esempio feedback durante l’assemblea). Tuttavia, questo sistema permetterà a te di esprimere liberamente la tua opinione e all’impresa di agire in modo rapido e appropriato di fronte alle informazioni raccolte, visto che saprà con chiarezza ciò che sta succedendo.

Prendere un caffè con il tuo manager

Se la tua impresa non dispone di applicazioni di questo tipo, o non desidera implementarle, prendere un caffè in modo informale con il tuo manager, o inviargli una mail in cui esprimi il tuo disagio e proponi una possibile soluzione per migliorare la situazione, può essere la scelta ideale. Non dimenticare che la lamentela fine a se stessa ottiene pochi risultati; bisogna anche saper proporre soluzioni che vadano a beneficio di tutti. Ogni manager che desidera migliorare le prestazioni della propria azienda è aperto a nuove proposte!

Manifestare la tua opinione riguardo all’ambiente di lavoro della tua impresa, agli obiettivi che desideri raggiungere o al rapporto con il tuo manager può cambiare o migliorare la tua vita lavorativa. Le imprese saranno sempre ben disposte ad ascoltarti e a migliorare a favore dei propri dipendenti. Questa scelta ti apporterà più benefici di quanti tu non creda, e farlo non ti costerà nulla.